Celestino Quinto al Forum della Televisione

Emiliano Ponzi



Ho messo il televisore sulle scale perché il decoder sul tavolino non funziona, non funziona mai e ogni volta che mi sto vedendo Forum mi salgono i nervi e mi viene un nervoso, ma un nervoso che proprio mi sale il crimine e spacco tutto. Ogni volta che il giudice sta dicendo la fine della causa, proprio lì, il televisore fa le bizze. Oh, al momento esatto.
Che fallo prima, gli dico.
Che fallo prima che ti interrompi, magari durante quelle pubblicità interessantissime sulle auto guidate da quei tipi biondissimi o quelle delle modelle con quei capelli morbidissimi che fanno swish. Ma poi, io dico, questa gente che fa queste pubblicità, questa gente qua, ce le hanno davvero nella vita di tutti i giorni la calma di guidare una macchina del genere in città nel pieno centro e di tenere questi capelli morbidissimi mentre fanno la spesa, dico io?
Che fatele vere, gli dico.
Che fatele vere le pubblicità.
Mica io voglio tenere una macchina così, che so che se me la compro me la rubano subito, che qui sono tutti infami villani vandali, dove abito io. Celestino il signore zoppo del quinto  piano in realtà non è zoppo e percepisce la pensione da un sacco di anni e vedi un po’ tu, vedi, ha pure vinto il torneo di calcetto del comune ma Santo Iddio, dico, voi del comune non ve ne rendete conto che se Celestino Quinto – che lo chiamo così che siccome sta al quinto piano – segna forse la gamba funziona, funziona bene benissimo, io dico?
Che fatele nascoste, gli dico.
Che fatele nascoste le pagliacciate, mi viene da dire ogni volta che vedo Celestino Quinto,  invece di andare a giocare al pallone in mezzo agli occhi di tutti.
Se io ero femmina mica li volevo, quei capelli lì della pubblicità, mi dico. Se io ero femmina l’unica cosa che volevo era un decoder nuovo per vedermi forum. O forse questo è quello che vorrei adesso che sono maschio.
Ma che ne so io? Sono confuso.
Ma ora è meglio che mi sto zitto, che il giudice di Forum deve decidere se una tizia di Forlì deve pagare alla sua vicina la multa che le ha rotto la macchina nuovissima. Vedi, dico io, era meglio se non la vedevi, quella pubblicità, era meglio che vedevi quella dei capelli che fanno swish.

Mi sa che domani ci porto Celestino Quinto a Forum, così vediamo chi è che fa il burlone gradasso alle casse dell’Eurospin.
Che fai la fila come tutti, gli dico.
Che fai la fila come tutti non devi andare avanti solo perché sei Celestino Quinto zoppo.
Eh.

Nessun commento:

Posta un commento